Archivi del mese: febbraio 2015

neve

Sembrava un inverno diverso: nessuna gelata, niente neve. Qualche lieve brinata al mattino, ma mai lo scintillio della galaverna che  riveste i rami nudi di un abito di strass.Neanche la nebbia che ovatta i suoni e spegne i contorni  ( e mi rifiuto di  distinguere tra la nebbia e le nuvole basse). E sino a mercoledi neanche un fiocco di neve.   E’ iniziata a scendere nella notte   e non ha smesso sino  alla tarda mattinata di oggi, l’altezza non segnata tanto sui tetti per il calore delle case che la dimezza, quanto dalle  cose scomparse, come il tavolo del giardino prima apparecchiato da un cuscino bianco poi invisibile, le pile dei cancelli così  “basse”le scale senza gradin, le scale senza gradini.

035